consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Andare in basso

consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Messaggio  MARCI il Sab Ott 09, 2010 10:47 am

Mi permetto di evidenziare,ancora una volta, che la partecipazione ad un’ adunanza pubblica (consiglio comunale) impone ai rappresentati degli elettori l’utilizzo di un appropriato linguaggio sia in termini di rispetto sia in termini di competenza. Purtroppo, nuovamente, abbiamo assistito a un dibattito “povero” di contenuti ma nello stesso tempo “ricco” di dichiarazioni…..(a verbale).

Ordine del giorno: presa d’atto e votazione del verbale di transazione Comune di Marcellina-Società CIM.

Benchè non condivida l’azione intrapresa dalla P.A. nella risoluzione della questione, poiché priva del necessario supporto giuridico, si deve rilevare che il dibattito, se pur “eccessivamente vivace nel linguaggio”, ha messo in risalto alcuni aspetti che fino ad oggi non erano stati “apertamente dichiarati” dal Sindaco; ovvero nel riconoscere che la strada da percorrere, in aderenza alla disciplina normativa vigente, presentava notevoli ostacoli, ha ritenuto, nell’interesse generale, attivare una procedura amministrativa che pur rappresentando una “ forzatura” del sistema avrebbe garantito il raggiungimento dell’obiettivo prefissato, fermo restante l’attivazione di una serie di misure a supporto della scelta operata ( dichiarazione a verbale).
Al di là della valenza dell’atto votato ( annullabile per eccesso di potere dell’organo deliberante) sarà necessario, nel prossimo futuro, che gli uffici comunali traducano gli impegni in accordi, avendo cura di non sottovalutare gli aspetti di natura giuridica, finanziaria ed amministrativa e contestualmente porre la massima attenzione alle procedure da adottate al fine di non attivare fattori che possano sviluppare un eventuale danno erariale.

Come sempre accade in una contesa…….. c’è chi vince e chi perde.

La prospettiva di una ritrovata tranquillità, l’ottimismo di “recuperare” l’ ambientale dell’ambito territoriale interessato e la fiducia di incassare cospicui pagamenti non consente di esternare eccessivi entusiasmi, atteso che tutto ciò, comunque, non determinerà “un sicuro” sviluppo sostenibile del nostro PAESE. Infatti, bisogna registrare che l’atto di che trattasi non è stato sopportato dal necessario consenso unanime dei partecipanti e soprattutto, vista la modesta portata economica, non potrà concorrerà a migliorare la qualità della vita della nostra Comunità locale.

Quindi, chi ha tratto vantaggio dalla disputa……

Invito a partecipare alla discussione, al fine di arricchire il dibattito politico in questione visto, tra l’altro, il modesto contributo “ fornito” dai consiglieri comunali.
A solo titolo di cronaca, si rappresenta che nel corso del dibattito, in aula, la componente di destra del PDL, dell’attuale Maggioranza, non ha preso la parola per esprimere una posizione politica in merito all’argomento trattato, così come, peraltro, hanno fatto alcuni consiglieri che hanno preferito “il silenzio” invece di una partecipazione attiva al punto di delegare anche la dichiarazione di voto…. Spero che il manifesto atteggiamento passivo non debba rappresentare una regola, ma un momentaneo smarrimento dovuto alla limitata conoscenza dei fatti.


MARCI

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 08.07.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Messaggio  surricchiu il Sab Ott 09, 2010 1:31 pm

A mio modestissimo modo di vedere, caro amico Marci, la questione è tragicamente, amministrativamente parlando, più tragica di quel che crediamo.
Più tragica nel senso che, e di questo ne sono convinto, la "vuotezza" dei nostri amministratori non è data altro che dalla loro totale e permanente impreparazione e pressapochismo.
E' come vedere un Direttore di Azienda che, alzatosi la mattina per affrontare il suo importante ed oneroso lavoro, inizi la giornata con un "....ma che dobbiamo fà oggi...?????" senza il benchè minimo pensiero al domani, e soprattutto, al dopodomani.
Qualcun'altro direbbe "vivere alla giornata" oppure "tirare a campare"
E questo secondo me, E' SICURAMENTE IL COMPORTAMENTO PIU' LESIVO E AUTODISTRUGGENTE che un amministratore può assumere.
E i risultati sembra che siano abbastanza chiari a tutti (noi...).
Se ne volete la controprova, con tutto quello che sta succedendo in questo periodo, a Marcellina come in tutta Italia, il locale PD esce con manifesti (FINALMENTE!!!) che esortano a "regolarizzare le quote di iscrizione entro fine anno" Sad Sad Sad
...bah!!!
saluti e baci surricchiu

surricchiu

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 21.07.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Messaggio  nicola il Sab Ott 09, 2010 3:30 pm

sono pienamente d'accordo con quello scritto sopra, pultroppo gran parte dei nostri amministratori,non prendono mai la parola,su questioni molto importanti, secondo me perchè non sono preparati,o perchè non sono capaci di parlare, r

nicola

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 23.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Messaggio  giacamino il Lun Ott 11, 2010 8:52 am

De parolacce se ne so dette tante che vergogna gli unici a parlare sono sempre gli stessi, il sindaco da una parte e l’ex sindaco salvatori con passacantilli dall’altra parte. Ma non si può mette una penale per chi non dice nulla di sensato, specialmente quelli che fanno l’assessore?

giacamino

Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 07.07.10

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: consiglio comunale dell'8 ottobre 2010

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum